Miglior Aspirapolvere con Filo – Scelta e Recensioni

Stai cercando il miglior aspirapolvere con filo? Qui troverai le recensioni dei modelli più interessanti e una guida per sceglierli!

Gli aspirapolveri con filo hanno tantissimi vantaggi, e anche qualche controindicazione. Per questo voglio partire con una premessa: non esiste un sistema di alimentazione migliore di un altro, ma tutto dipende dalle tue esigenze. Gli apparecchi dotati di cavo, che tratteremo oggi insieme, sono consigliati per via di una potenza aspirante maggiore, e perché di solito riescono a mantenerla costante nel tempo. In sintesi, ti permettono di contare su prestazioni elevate, e nella maggior parte dei casi ad un costo inferiore.

Tipologie di aspirapolvere con filo

Per prima cosa, sappi che in vendita puoi trovare diversi modelli alimentati a cavo, e le opzioni si suddividono in due macro-categorie: gli aspirapolveri a traino, quindi quelli classici, e le scope elettriche. Inoltre, vale la pena di chiarire subito il discorso relativo alla presenza (o meno) del sacchetto. Vediamo di scoprire in anticipo le loro caratteristiche principali.

1. Aspiratore a traino

Può essere con o senza sacco (nel secondo caso è ciclonico), e può avere una struttura a bidoncino o più slanciata, ma comunque bassa e a carrello. Questi apparecchi hanno una potenza superiore rispetto alle scope, ma sono più pesanti e più ingombranti. Di contro, hanno una bocchetta con tubo a lancia che ti permette di raggiungere qualsiasi angoletto. Inoltre, essendo più grossi, possono contare su un serbatoio per la polvere con una capacità in litri superiore, ma tendono a “sbatacchiare” qui e là quando li trascini.

2. Scopa elettrica con filo

La scopa elettrica, nota anche come aspirapolvere verticale, ha una struttura appunto a scopa ed è più leggera e maneggevole. Però ricorda che questi apparecchi hanno una potenza inferiore rispetto a quelli a carrello, ma compensano con una maggiore agilità. Per farti un esempio, grazie alla testina snodabile potrai passarla sotto al letto o al mobilio, senza dover piegare le ginocchia o fare mosse da acrobata. Infine, vanno svuotate spesso, perché hanno un serbatoio meno capiente, ma con loro non corri il rischio di urtare i mobili.

3. Aspirapolvere con o senza sacco?

Sia le scope, sia i bidoni e gli aspirapolveri da traino con cavo possono avere o non avere il sacco. Quando il sacchetto è assente, si fa riferimento ad una tecnologia di aspirazione speciale, nota come ciclonica. Un aspirapolvere ciclonico con filo non ha bisogno del sacchetto, in quanto riesce a separare la polvere dall’aria grazie ad una potente ventola che genera uno o più vortici. Pur avendo un wattaggio più basso, i modelli a ciclone sono più potenti e performanti, e questo vale sia per le scope elettriche, sia per quelli a carrello.

Vantaggi e svantaggi del filo

1. Potenza del motore (PRO)

Come ti ho già anticipato, uno dei punti forti di un aspirapolvere con filo è la presenza di un motore più potente, e ti spiego subito il motivo: una batteria, anche la migliore, non potrebbe mai reggere la quantità di energia che un motore performante richiede per poter elevare la forza di aspirazione. In quel caso durerebbe pochi minuti, e tu saresti costretto a interrompere la pulizia e attendere la ricarica completa. Fra le altre cose, l’aggiunta della batteria aumenta sia il peso, sia il costo dell’apparecchio.

2. Prestazioni migliori (PRO)

È un aspetto direttamente correlato alla potenza del motore. Se questa sale, l’aspirazione dei detriti diventa più forte e quindi riesci ad aspirare anche lo sporco più difficile, come nel caso dei peli di cani e gatti dai tappeti. Sì, perché oramai quasi tutti i modelli di aspirapolvere con filo montano una bocchetta universale che si adatta a qualsiasi superficie, o includono una bocchetta accessoria specifica per la tappezzeria.

3. Autonomia infinita (PRO)

Ricorda che, essendoci il filo, non sei legato alla durata della batteria. Di conseguenza, potrai pulire casa anche per ore, senza per questo dover interrompere il lavoro, se non per svuotare il sacco o il serbatoio per la polvere. Viceversa, con un modello a batteria è difficile superare i 45 minuti di autonomia, e per arrivare a tanto dovrai comunque usarlo al minimo della potenza.

4. Raggio d’azione (CONTRO)

Anche il miglior aspirapolvere con filo ha i suoi svantaggi, ovviamente, e il principale è la necessità di fare i conti con un raggio d’azione limitato. In sintesi, avendo una lunghezza definita, il cavo ti impedirà di muoverti dove preferisci, una volta che avrai raggiunto la sua massima estensione. D’altro canto, puoi risolvere questo problema collegandolo ad una prolunga, così da aumentare sensibilmente il raggio d’azione. Il filo, però, può diventare un ingombro fastidioso, e dovrai fare attenzione a non inciamparci sopra!

5. Maneggevolezza (PRO e CONTRO)

Premesso che le scope elettriche con filo sono piuttosto maneggevoli, e che dipende anche da fattori come il peso, in generale vale questa regola: i modelli con il cavo sono in parte meno agili rispetto a quelli a batteria, proprio per la presenza del filo. Viceversa, sono più leggeri dato che non montano la batteria (che da sola può arrivare ad aggiungere anche più di 2 chilogrammi), e questo è un vantaggio. Come ti ho spiegato, dipende tutto dall’uso che intendi farne e dal modello che acquisti.

Migliori aspirapolvere con fili [RECENSIONI]

1. Rowenta RO3753EA Compact Power Cyclonic

Se stai cercando il miglior aspirapolvere ciclonico con filo, allora non posso che consigliarti questo piccolo prodigio della Rowenta. Si tratta infatti di un modello a traino poco costoso (90 euro circa), con una potenza del motore da 750 watt e con un serbatoio da 1,5 litri. La tecnologia a cicloni fa tutta la differenza del mondo, soprattutto quando devi aspirare non solo la polvere, ma anche i peli di cani e gatti.

  • Ciclonico, a traino, senza sacco
  • Potenza motore: 750 watt
  • Raggio d’azione: 8,8 metri
  • Capienza serbatoio: 1,5 litri

Inoltre, monta un doppio sistema di filtrazione che è in grado di trattenere fino al 99,98% delle micropolveri, dei batteri e degli allergeni, per merito del filtro HEPA. Questo fattore lo rende perfetto se in casa sono presenti bimbi, anziani, persone allergiche o con un sistema immunitario deficitario. In secondo luogo, questo apparecchio è piuttosto compatto e quindi facile da trainare in giro per la casa.

È vero che ha un serbatoio poco capiente (1,5 litri), ma è altrettanto vero che offre delle prestazioni elevate su qualsiasi tipo di pavimentazione. Considera poi che, non avendo il sacco, non dovrai comprare i ricambi: in sintesi, spenderai meno soldi e al tempo stesso produrrai meno rifiuti (ergo andrai incontro pure alle esigenze del pianeta). Infine, consuma poca energia (classe A) e ha una bocchetta per il parquet in dotazione.

PRO

  • Aspirazione ciclonica senza sacco
  • Buon raggio d’azione (8,8 metri)
  • Compatto, leggero e facile da spostare
  • Filtro HEPA contro il 99,98% delle particelle

CONTRO

  • Serbatoio poco capiente (1,5 litri)

2. Hoover TE 75 Traino con Sacco Telios Plus

Rimaniamo nel settore dei modelli a traino, e scopriamo insieme questo apparecchio della Hoover, stavolta non ciclonico ma con sacco. Personalmente lo considero come uno dei migliori per rapporto qualità/prezzo, data la presenza di un motore da 700 watt e un costo tutto sommato abbordabile. Non si tratta di un modello professionale, ma ha diversi vantaggi, come un set di accessori ricco di bocchette e spazzole.

  • Modello a traino con sacco
  • Potenza motore: 700 watt
  • Raggio d’azione: 9 metri
  • Capienza serbatoio: 3,5 litri

Per quanto concerne le prestazioni, il motore è piuttosto performante, visto che riesce ad aspirare anche i detriti complessi come i peli e i residui grossi. In secondo luogo, ha un buon sistema di filtrazione EPA (non HEPA), ma comunque capace di trattenere il 99,98% delle polveri. Inoltre, è uno dei più silenziosi sul mercato ed è molto compatto, oltre che leggero e facile da trainare.

Il serbatoio è una delle note più positive, per via di una capacità da 3,5 litri, il che ti consente di utilizzarlo senza doverlo svuotare in continuazione. Considera anche che questo aspirapolvere ha un bel design, per via del colore rosso, e un raggio d’azione piuttosto ampio, che arriva a 9 metri. Infine, consuma poco, ha un comodo avvolgi-cavo e una fessura che ti permette di valutare quanto è pieno il sacco.

PRO

  • Ottima dotazione di accessori
  • Buona potenza aspirante
  • Ampio raggio d’azione (9 metri)
  • Ampia capacità del serbatoio (3,5 L)

CONTRO

  • Plastiche non di qualità alta

3. Ariete 2761 Handy Force HEPA Tecnologia Ciclonica

Ecco un aspirapolvere con filo senza sacco modello scopa elettrica. A mio avviso, in questa categoria è davvero difficile trovare dei prodotti migliori di questo, ad un costo così basso. È vero che non è la più performante della sua categoria, ma va detto che il prezzo raso terra non rende l’idea delle sue qualità. Come ad esempio la leggerezza, che la trasforma nel vero peso piuma delle scope elettriche.

  • Scopa ciclonica senza sacco
  • Potenza motore: 600 watt
  • Raggio d’azione: 5 metri
  • Capienza serbatoio: 0,5 litri

Il serbatoio non è molto capiente, dato che non supera gli 0,5 litri, mentre il cavo ha una buona lunghezza, pari a 5 metri. Inoltre, questa scopa della Rowenta ha comunque una discreta potenza del motore (600 watt), e si tratta di un apparecchio che monta pure un filtro HEPA. Significa che è in grado di bloccare la maggior parte delle microparticelle. E poi ha una dotazione di accessori molto ampia ed è ideale pure contro i peli di cani e gatti.

Quali sono le altre peculiarità da sottolineare? Ad esempio la possibilità di smontare il bastone e di convertirla in un aspirabriciole, e la presenza di una bocchetta universale, dunque compatibile con tutte le pavimentazioni. In sintesi, potrai usarla anche sui pavimenti delicati come il parquet, ed è capace di aspirare la polvere e i peli pure dai tappeti, senza alcun tipo di sforzo.

PRO

  • Per tutte le superfici
  • Prezzo molto economico
  • Filtro HEPA in dotazione
  • Super leggera e super comoda

CONTRO

  • Serbatoio poco capiente (0,5 L)
  • Potenza aspirante non al top

4. Miele Swing H1 Excellence Ecoline 550 Watts

Senza dubbio il miglior aspirapolvere con filo verticale con sacco. Il prezzo fa già capire che ci troviamo di fronte ad un prodotto top gamma, molto versatile e potente, con una serie di caratteristiche tecniche notevoli. La potenza è davvero alta, pur non avendo un motore con un wattaggio elevato (550 w). Inoltre, per la categoria delle scope di tipologia elettrica ha un serbatoio molto capiente, da 2,5 litri.

  • Scopa elettrica con sacco
  • Potenza motore: 550 watt
  • Raggio d’azione: 9 metri
  • Capienza serbatoio: 2,5 litri

In tutto questo non sacrifica la leggerezza, visto che pesa poco più di 3,5 chili, e include un set di accessori ampio e variegato, che comprende anche la spazzola multi-superficie e dunque universale. Inoltre, è ideale per l’aspirazione di peli e capelli dai tappeti, e ha un raggio d’azione elevato, pari a 9 metri. Infine, puoi smontare il tubo di metallo e usarla anche come aspirabriciole portatile.

Il filtro è una delle sue peculiarità migliori perché, pur non essendo un HEPA, riesce a purificare l’aria aspirata in maniera performante. Monta poi un motore a partenza controllata che impedisce alla scopa di surriscaldarsi o di creare sovraccarichi di rete, ed è facilissima da manovrare, per via del baricentro basso. Considera che questo apparecchio della Miele è un aspirapolvere potente con filo fra i migliori nella categoria delle scope.

PRO

  • Potenza straordinaria
  • Utilizzabile su tutti i pavimenti
  • Raggio d’azione elevato (9 metri)
  • Sacco molto capiente (2,5 litri)

CONTRO

  • Prezzo più alto delle medie

Come scegliere un aspirapolvere con cavo

1. Potenza e aspirazione

La potenza del motore è molto importante, sebbene non dipenda necessariamente dai watt. La forza di aspirazione effettiva viene infatti misurata sempre in Air Watt, anche se purtroppo questo valore non viene quasi mai specificato nelle schede tecniche. Di contro, un wattaggio elevato è da preferire, in quanto ti permette di aspirare anche i detriti di dimensioni superiori e i peli degli animali domestici.

2. Capacità del serbatoio

Le scope elettriche hanno sempre un serbatoio di dimensioni ridotte, soprattutto quelle cicloniche. Diciamo che, in scala, è possibile ottenere questa classifica.

  • Scopa ciclonica: serbatoio piccolo, intorno agli 0,5 litri.
  • Aspiratore a traino ciclonico: serbatoio medio-piccolo, intorno agli 1,5 litri.
  • Scopa con sacchetto: serbatoio medio, intorno ai 2,5 litri.
  • Aspiratore a traino con sacco: serbatoio grande, intorno ai 3,5 litri.

Quale preferire? Dipende sempre dalla grandezza dell’ambiente che devi pulire, e dal fatto che un serbatoio piccolo ti costringe a svuotarlo spesso. Per gli ambienti con metratura ridotta, come la cucina o i salottini, la scopa o il ciclonico a traino possono andare più che bene. Se invece desideri lavorare senza fastidi, meglio optare per un modello da traino con sacchetto.

3. Peso e maneggevolezza

Pur essendo più pesanti, gli aspirapolveri a carrello non sono difficili da trainare, in quanto dotati di ruote. Le scope però sono le più leggere in assoluto, quindi sono più adatte per chi soffre di problemini come il mal di schiena. In quanto a maneggevolezza, sappi che i prodotti a traino tendono a sbattere contro i mobili, ma non li danneggiano, dato che sono spesso protetti da una gomma para-urti. Inoltre, di solito hanno una maniglia che ti consente di sollevarli, utile quando sali e scendi le scale.

4. Bocchette e accessori

Personalmente ritengo che il miglior aspirapolvere con filo, senza sacco, ciclonico o con qualsiasi altra tecnologia, non dovrebbe fare a meno di una dotazione di accessori ricca. Più bocchette e spazzole sono presenti, infatti, più sale la versatilità dell’apparecchio. In altri termini, potrai montare la bocchetta ideale per aspirare la polvere dai tappeti, dai pavimenti duri, dagli imbottiti come i materassi, dal parquet o dalla moquette. Sono altrettanto utili i modelli con spazzola universale.

5. Raggio d’azione

Prima di portarti a casa un aspirapolvere potente con filo e super performante, devi considerare anche un fattore come il raggio d’azione. Questo valore è dato dalla somma della lunghezza del cavo con la lunghezza della scopa o del tubo aspirante (a seconda del modello che scegli). Di solito quelli da trainare sono gli apparecchi con il raggio d’azione maggiore, che può anche arrivare a 11 metri. Le scope verticali, invece, solitamente vanno da un minimo di 5 ad un massimo di 9 metri.

Scope elettriche con fili più vendute

#AnteprimaProdottoVotoPrezzo
1 Handy Force 2761 Con... Handy Force 2761 Con... Nessuna recensione 74,90 EUR 50,99 EUR
2 BLACK+DECKER... BLACK+DECKER... Nessuna recensione 60,98 EUR
3 Hoover Diva Evo Dve... Hoover Diva Evo Dve... Nessuna recensione 149,99 EUR 89,00 EUR
4 Ariete Vertical... Ariete Vertical... Nessuna recensione 49,99 EUR
5 Imetec Piuma... Imetec Piuma... Nessuna recensione 103,99 EUR 101,00 EUR

Aspirapolveri con fili a traino più venduti

#AnteprimaProdottoVotoPrezzo
1 Rowenta RO2913 Swift... Rowenta RO2913 Swift... Nessuna recensione 132,99 EUR 75,00 EUR
2 Philips PowerPro... Philips PowerPro... Nessuna recensione 129,99 EUR 123,22 EUR
3 Rowenta RO4871... Rowenta RO4871... Nessuna recensione 247,99 EUR 119,99 EUR
4 Hoover Brave... Hoover Brave... Nessuna recensione 99,99 EUR 66,00 EUR
5 Hoover RC81 RC25... Hoover RC81 RC25... Nessuna recensione 93,00 EUR 79,49 EUR

crediti immagine articolo: pixabay.com/it/photos/aspirapolvere-succhiare-tappeto-1605068/

Ultimo aggiornamento 2022-07-02 at 12:38 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento