Miglior Lavapavimenti Senza Fili – Scelta, Opinioni e Recensioni

Stai cercando i migliori lavapavimenti senza fili, a vapore o con funzione di aspirazione? Leggi le mie recensioni e scopri come sceglierli!

Il miglior lavapavimenti a vapore senza filo può diventare un preziosissimo alleato in casa, perché sono pochi gli apparecchi in grado di garantire un livello di igiene così profondo. Essendo a batteria, poi, ti evitano il problema di dover fare i conti con i limiti imposti dalla lunghezza del cavo, anche se comunque avranno un’autonomia limitata. Certo, è pur vero che online puoi trovare tanti modelli diversi, quindi un po’ di dubbi e di confusione sono leciti. Comunque non devi preoccuparti, perché ci penso io a guidarti in questo vasto mondo fatto di getti di acqua, vapore e (alle volte) di aspirazione della polvere.

Caratteristiche del lavapavimenti senza fili

Per prima cosa, devi sapere che in vendita puoi trovare quattro tipi di elettrodomestici che lavano il pavimento, e dotati di batteria. Da un lato abbiamo la categoria degli apparecchi che sfruttano solo il vapore, dall’altro quelli che uniscono anche l’aspirazione della polvere. Infine, ci sono i lavasciuga 3 in 1 e i dispositivi 2 in 1 (mocio elettrici): nessuno di questi usa il vapore, però sono in grado di lavare e di asciugare per terra, e di aspirare la polvere se si parla dei 3 in 1.

Qui trovi le mie recensioni, ma se ti interessa approfondire ogni singola categoria di lava pavimento ti invito a leggere la sezione apposita più avanti!

Migliori lavapavimenti senza fili [RECENSIONI]

1. Polti Moppy Red Lavapavimento a Vapore Cordless

È uno dei pochi lavapavimento a vapore senza fili, ma ha una struttura particolarissima, dato che in realtà questo apparecchio è composto da due pezzi separati. Da un lato c’è il supporto per la scopa con la caldaia e la batteria, e con il serbatoio che dovrai riempire con acqua di rubinetto. Considera che questo pezzo va collegato ad una presa di corrente tramite cavo. Poi c’è lo scopettone piatto con panno in microfibra e bastone telescopico.

  • Capienza serbatoio: 0,7 litri
  • Serbatoio con livello acqua visibile
  • Riscaldamento in 10 secondi
  • 4 panni accessori in dotazione
  • Ideale per tutti i pavimenti

Come funziona? Semplicissimo. Dopo averlo collegato alla corrente, riempito il serbatoio e acceso la caldaia, dovrai attendere l’accensione del LED luminoso, che ti segnala l’avvenuto riscaldamento dell’acqua. A quel punto devi prendere la scopa e posizionare la base rettangolare con il pad in microfibra sopra la piastra della caldaia. Questo ti permetterà di impregnare il panno con il vapore caldo, e così potrai lavare e igienizzare il pavimento!

Il vantaggio è chiaro: pur non avendo la batteria, sarai libero di lavare dovunque ti pare, dato che soltanto la caldaia è collegata al filo. In sintesi, una volta riscaldata la scopa, puoi muoverti in totale libertà e poi tornare alla base per riscaldarla di nuovo col vapore. Questo ti consente di uccidere il 99,9% dei batteri e dei germi, anche se ci sono dei limiti. Sappi, infatti, che non è potente come un vaporetto a filo, e che comunque ti obbliga spesso a tornare alla base.

PRO

  • Totale libertà di movimento
  • Prezzo piuttosto conveniente
  • Uccide il 99% di germi e batteri
  • Compatibile con tutti i pavimenti
  • Il bastone può essere allungato
  • Agilissimo anche sotto i mobili

CONTRO

  • Bisogna prima passare l’aspirapolvere
  • Devi tornare spesso alla base

2. Bissell Cross Wave Cordless Multisuperficie 3-in-1

Senza dubbio il migliore aspirapolvere e lavapavimenti senza fili, dotato di 3 funzioni in 1. Si tratta infatti di un apparecchio in grado di lavare per terra, di asciugare e di aspirare anche la polvere. Alla base, poi, monta un efficace rullo foderato in microfibra in grado di spazzolare il pavimento e di pulirlo a livello profondo. Infine, la batteria dura intorno ai 25 minuti ed è in grado di coprire fino a 100 metri quadri!

  • Potenza del motore: 250 watt
  • Durata batteria: 25 minuti
  • Aspira la polvere, lava e asciuga
  • Base di ricarica autopulente
  • Dosatore e detergente inclusi

Chiaramente ha 2 serbatoi separati: uno per raccogliere lo sporco aspirato da 1,44 litri, e il secondo per versare l’acqua che poi andrà ad impregnare il rullo. Sappi che l’erogazione dell’acqua avviene premendo un grilletto vicino al manico, e che ti basta lasciarlo stare per usare questo apparecchio come semplice aspirapolvere. Inoltre, la pulsantiera ti permette di selezionare una modalità per pavimenti e una per pulire i tappeti e la moquette.

La confezione include anche una base di parcheggio, che ha due funzioni diverse: per prima cosa ti consente di ricaricare la batteria del Bissell, e in secondo luogo ti dà la possibilità di avviare la pulizia automatica del rullo. Per riuscirci, ti basta riempire il cassetto della base con acqua e premere il pulsante apposito. Lo uso quasi tutti i giorni e ti assicuro che le prestazioni sono fantastiche su qualsiasi pavimento!

PRO

  • Buona autonomia della batteria
  • Eccellenti prestazioni pulenti
  • Lava, aspira e asciuga per terra
  • Base di ricarica con funzione autopulente
  • Ampio serbatoio per lo sporco
  • Puoi usarlo anche sui tappeti

CONTRO

  • Non è molto leggero
  • La batteria richiede 4 ore di ricarica

3. Karcher FC 3 Cordless Lavapavimenti a Batteria 7.2 V

Ecco un altro lavasciuga pavimento 3 in 1, in grado dunque di pulire per terra, di asciugare e di aspirare anche la polvere. Si parla di uno dei più economici del settore, con qualche limite ma con tantissimi vantaggi. Per prima cosa, è leggero (circa 2,8 chili circa) e ha una batteria con una buona autonomia da 25 minuti (60-65 metri quadri). In secondo luogo, a differenza di altri modelli, monta non 1 ma ben 2 rulli foderati in microfibra.

  • Potenza del motore: 40 watt
  • Durata batteria: 25 minuti
  • Aspira la polvere, lava e asciuga
  • Base di ricarica autopulente
  • Include detergente e anti-schiuma

Non è molto potente in sede di aspirazione della polvere, quindi ti consiglio di non usarlo su pavimenti molto impolverati. Di contro, sulle superfici “normali” rende una meraviglia, specialmente per la sua eccellente capacità di lavare il pavimento e di strofinarlo grazie ai due rulli montati in basso. Anche in questo caso, poi, nel pacco troverai la stazione di parcheggio per la ricarica della batteria e per la pulizia automatica dei rulli!

Oltre ad essere leggero è anche molto agile, per via di una struttura sottile, cosa che ti dà la possibilità di passarlo senza problemi anche sotto i mobili e i letti. Purtroppo, però, la sua struttura slim ti costringerà a fare i conti con due serbatoi (acqua pulita / sporco) più piccoli, rispettivamente da 0,36 litri e da 0,14 litri. In sintesi, è possibile che dovrai rabboccare il primo e svuotare il secondo con maggior frequenza.

PRO

  • Leggerissima e facile da usare
  • Buona durata della batteria
  • C’è la base con ricarica autopulente
  • Costo più economico di altri modelli
  • Compatibile con tutti i pavimenti

CONTRO

  • L’aspirapolvere non è molto potente
  • I serbatoi hanno una capienza limitata

4. Tineco iFLOOR 3 Aspira e Lavapavimento Cordless

È la vera novità in questo settore, un aspira lava e asciuga davvero tecnologico e ricco di potenzialità. Il Tineco, infatti, è un elettrodomestico dotato di sensore capace di rilevare da solo il grado di sporcizia sul pavimento: in pratica, se sceglierai la modalità automatica, ci penserà lui a regolare tutti i valori in base alla situazione che trova. In alternativa, ti permette di selezionare 2 modalità: la eco (durata della batteria 25 minuti) e la turbo (18 minuti).

  • Potenza del motore: 150 watt
  • Durata batteria: 18-25 minuti
  • Aspira la polvere, lava e asciuga
  • Base di ricarica autopulente
  • Include detergente e 2 filtri HEPA

Come sempre dotato di due serbatoi separati, quello per l’acqua sporca è addirittura accessoriato con un filtro HEPA (2 in dotazione), che blocca le micropolveri e gli allergeni. Considera poi che questo lavapavimenti senza fili della Tineco ha in dotazione la consueta stazione di ricarica, con funzione autopulente del rullo, che potrai attivare premendo l’apposito pulsante in cima al manico. Inoltre, il display è super comodo: ti consente infatti di capire quanta autonomia resta e altre informazioni importanti.

Sullo schermo si trovano una serie di icone: oltre all’indicatore batteria c’è il LED della modalità selezionata, la spia che segnala la necessità di riempire il serbatoio dell’acqua pulita, e quella che ti indica quando arriva il momento di svuotare il serbatoio dello sporco. A livello di prestazioni questo apparecchio è davvero brillante, ed è ovviamente compatibile con qualsiasi tipo di pavimento. Infine, il lavapavimenti PARLA (ma solo in inglese o tedesco)!

PRO

  • Sensore che rileva da solo il grado di sporco
  • Display con una serie di dati utilissimi
  • Eccellenti prestazioni su qualsiasi pavimento
  • Due modalità: eco e turbo
  • Stazione di ricarica con funzione di pulizia
  • Serbatoio dello sporco con filtro HEPA

CONTRO

  • La batteria dura meno a modalità turbo
  • Potenza di aspirazione non eccezionale

5. Bissell 2240N Mocio Elettrico Spin Wave Cordless

Ho deciso di chiudere parlandoti dello Spin Wave Cordless, un mocio elettrico prodotto dalla Bissell con tante caratteristiche positive. Per prima cosa, ricordati che gli apparecchi di questo tipo lavano e asciugano ma NON aspirano la polvere né sfruttano il vapore (sono 2 in 1). Detto questo, ha una batteria con una buona autonomia complessiva, di circa 20 minuti (bastano per 50 mq), e due spazzole rotanti a disco molto efficaci.

  • Potenza del motore: 105 watt
  • Durata batteria: 20 minuti
  • Lava il pavimento e asciuga
  • Include 2 coppie di panni

La sua struttura è semplice da descrivere: ha un serbatoio per l’acqua pulita e la spruzza di fronte ai dischi della base pulente, tramite la pressione di un pulsante. Di conseguenza, lo potrai usare anche senza dover spruzzare l’acqua per terra, ad esempio in caso di pulizia a secco del pavimento. Se invece decidi di spruzzare l’acqua, sappi che potrai anche decidere la quantità di liquido da erogare, premendo più o meno forte il pulsante!

Le prestazioni sono ottime, per merito dei due dischi rotanti in tessuto, che riescono a strofinare a fondo i pavimenti e ad eliminare le incrostazioni di sporco. Usando la coppia di panni morbidi (ce ne sono 4 in totale), la potrai usare pure sulle superfici delicate come ad esempio il legno. Super comodo per via dell’assenza del filo, lo Spin Wave regala molte soddisfazioni, anche se è più pesante rispetto alla versione con cavo.

PRO

  • Prestazioni pulenti eccellenti
  • Nonostante il peso è molto agile
  • Discreta durata della batteria
  • Si infila anche sotto letti e mobilio
  • Due coppie di panni (duri e morbidi)
  • Rilascio controllato dell’acqua

CONTRO

  • Non adatto per grandi superfici
  • Non è esattamente leggero

Tipologie di lavapavimento senza cavi

1. Lavapavimenti a vapore senza filo

Ci troviamo di fronte ad apparecchi con un prezzo tutto sommato economico, in grado di igienizzare i pavimenti grazie alla forza e al calore del vapore. Non aspirano la polvere, quindi la loro unica funzione è quella del lavaggio delle pavimentazioni e della loro igienizzazione, visto che il vapore uccide fino al 99,9% dei batteri e degli allergeni. Come funzionano? Molto facile da spiegare!

In apparenza somigliano ad una scopa elettrica, ma hanno un serbatoio separato dove dovrai inserire l’acqua pulita. Il corpo caldaia è dotato di un motore con una potenza intorno ai 1.500 watt, il cui compito è riscaldare il liquido. Questo porta l’acqua ad una temperatura di 100 gradi circa, producendo un getto di vapore che potrai usare per impregnare il panno in microfibra della scopa.

A quel punto tu non dovrai fare altro che passare il lavapavimento sulla superficie che desideri pulire, e il gioco è fatto. Se si parla dei modelli con caldaia incorporata nella scopa, sappi che spesso il livello del calore può essere personalizzato grazie ad una manopola, che ti permette di utilizzare l’apparecchio anche sulle superfici delicate, riducendo al minimo il getto.

2. Scopa a vapore e aspirapolvere insieme

Il miglior lavapavimenti a vapore senza filo è in grado di igienizzare le superfici grazie al getto, e di aspirare la polvere allo stesso tempo. In sintesi, ti porterai a casa un pulitore capace di svolgere 2 funzioni contemporaneamente. Sappi anche che nella maggior parte dei casi puoi utilizzare la funzione a vapore e quella aspirante anche singolarmente: quindi puoi decidere di usarlo solo come lavapavimenti a vapore, o come aspirapolvere.

È chiaro che in questo caso troviamo 2 serbatoi separati: il primo serve per mettere l’acqua che verrà poi vaporizzata dalla caldaia, mentre il secondo ospiterà lo sporco e la polvere aspirati dal dispositivo. Per il resto, sono identici ai classici lava pavimento a vapore, quindi montano anche loro una testa pulente e sotto di essa un morbido panno in microfibra. In secondo luogo, puoi personalizzare il calore del vapore usando come sempre l’apposita manopola.

Purtroppo è rarissimo trovare dei modelli di questo tipo alimentati a batteria, e ti spiego il motivo: le batterie, anche se potenti, generalmente non riescono a reggere l’energia richiesta sia dal riscaldamento della caldaia, sia dall’aspirapolvere.

3. Aspirapolvere e lavapavimenti senza fili

È senza ombra di dubbio la categoria tecnologicamente più avanzata e dunque anche una delle più costose. In tal caso non c’è nessuna caldaia e nessuna produzione del vapore, ma un sistema che consente all’apparecchio di svolgere 3 funzioni insieme: lavare, asciugare le pavimentazioni e aspirare la polvere e lo sporco da terra. A differenza di un lavapavimenti a vapore senza filo, poi, qui non troviamo un panno alla base ma un rullo o una spazzola foderati in microfibra.

Come funzionano? Per prima cosa la scopa è in grado di bagnare il rullo grazie ad un getto di acqua proveniente dal primo serbatoio. Il rullo ruota ad una velocità molto elevata e in questo modo non solo lava i pavimenti, ma permette di catturare meglio lo sporco. La polvere e gli altri detriti vengono poi aspirati nel serbatoio apposito tramite una bocchetta posizionata alla base della testa pulente.

Così facendo, puoi lavare e aspirare la polvere allo stesso tempo, ma non è finita qui. Il movimento del rullo e il flusso d’aria creato dall’aspirazione, infatti, permettono a questo lavapavimenti senza fili di asciugare le pavimentazioni!

4. Mocio elettrico 2 in 1

L’ultima categoria è quella dei mop elettrici, e si tratta di modelli molto particolari e davvero interessanti, ancora non molto diffusi in Italia ma ricercatissimi all’estero. Questi apparecchi non utilizzano il vapore, quindi non sono in grado di igienizzare il pavimento. Non sono nemmeno capaci di aspirare la polvere. Allora si può sapere cosa fanno? Molto semplice: lavano il pavimento e lo asciugano, strofinandolo in profondità per eliminare anche lo sporco incrostato.

In questo caso il getto dell’acqua è frontale: significa che sono presenti degli ugelli che spruzzano il liquido di fronte alla testa pulente. Quindi, per lavare il pavimento, dovrai prima premere il grilletto sul manico per spruzzare l’acqua e poi passare l’apparecchio sulla superficie. Questo vuol dire che puoi anche decidere di usarlo senza lavare, ad esempio quando vuoi pulire a secco il pavimento usando il bicarbonato.

La peculiarità principale è la presenza di due spazzole rotonde alla base, che ruotano rapidamente sfregando il pavimento e permettendoti così di agire più in profondità. L’azione rotante dei dischi ricorda molto da vicino un apparecchio come le lucidatrici, e in effetti c’è chi li usa anche per lucidare i pavimenti!

Come scegliere il lavapavimenti senza filo

1. Autonomia della batteria

Ricorda che questi apparecchi hanno un’autonomia limitata, visto che vengono alimentati da una batteria e non dal cavo elettrico. Da un lato ti permettono di muoverti senza dover combattere con il fastidio e le limitazioni date dal filo, ma dall’altro devi fare attenzione alla loro durata, che non è ovviamente eterna!

In genere l’autonomia delle batterie di questi apparecchi difficilmente supera i 25 minuti, e devi mettere in conto anche i tempi necessari per la ricarica (che possono arrivare fino a 4 ore per un ciclo completo). Di solito, 25 minuti circa bastano e avanzano per pulire superfici da 50 a 70 metri quadrati.

2. Regolazione del vapore

Se hai deciso di comprare il miglior lavapavimenti a vapore senza filo, ti consiglio di fare molta attenzione all’eventuale presenza di una manopola per regolare l’intensità e il calore del getto. La possibilità di personalizzare l’emissione del vapore ti regala tantissimi benefit, e rende l’apparecchio molto più versatile. Cosa intendo dirti?

  • Bassi livelli di vapore: potendo abbassare il vapore al minimo, potrai usare questo dispositivo come lavapavimento per il legno, così da proteggere la salute del tuo parquet e in generale tutte le superfici delicate.
  • Alti livelli di vapore: spingendo al massimo il getto di vapore, permetterai alla scopa di aggredire e di sciogliere anche lo sporco più duro e incrostato!

Ad ogni modo, a bassa o ad alta intensità, il vapore ti garantisce comunque una profonda igienizzazione del pavimento. Come ti ho già anticipato, questi apparecchi uccidono fino al 99,9% dei batteri, degli acari e degli allergeni. Di conseguenza, sono davvero fantastici se a casa hai dei bambini o degli animali domestici, se soffri di allergie o se ospiti delle persone anziane e con sistema immunitario debole.

3. Panno o rulli in microfibra?

A seconda del modello che sceglierai, ti porterai a casa un prodotto dotato o di panno, o di rulli o dischi foderati in microfibra. Chiaramente ci sono delle differenze, soprattutto in termini di profondità della pulizia.

  • Panni in microfibra: hanno un elevato potere di assorbenza e trattengono alla grande i liquidi. Sono ideali in combinazione con il vapore, perché si impregnano ed evitano il contatto diretto del getto con i pavimenti delicati. Inoltre, assorbono lo sporco precedentemente sciolto dal vapore.
  • Rulli in microfibra: li troviamo sempre nei lavapavimento 3 in 1, e hanno la funzione di strofinare a fondo il pavimento, aiutando anche l’asciugatura. Arrivano molto in profondità, per via dell’azione motrice.
  • Dischi in microfibra: ottimo livello di profondità della pulizia, per via di una rotazione che avviene ad alte velocità. Sono utili anche per la pulizia a secco con il bicarbonato, e non solo per lavare e asciugare i pavimenti.

Come puoi vedere, ogni sistema pulente rende al massimo con una certa tecnologia. Per farti un esempio concreto, il pad in microfibra in assenza del vapore non riuscirebbe ad essere efficace quanto i rulli, perché non strofina. Di contro, con il calore diventa molto efficiente perché assorbe meglio lo sporco sciolto!

Lavapavimenti senza cavo più venduti

crediti immagine articolo: smartshopping.guide/articles/bissell-crosswave-max-2554a-vs-crosswave-pet-pro

Ultimo aggiornamento 2021-03-07 at 17:05 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento