Miglior Lavatrice Economica – Scelta e Recensioni

Stai cercando la miglior lavatrice economica? Qui troverai le recensioni dei modelli più interessanti e una guida alla scelta!

Lavare i panni sporchi? Notoriamente lo si fa in casa, e andando al di là del senso figurato del termine… purtroppo si tratta di un’operazione che comporta spesso una spesa elevata. Eppure, sappi che in vendita puoi trovare una lavatrice al miglior prezzo possibile, intorno ai 200 euro o giù di lì. Pur dovendo naturalmente rinunciare ad alcune funzioni avanzate, ti porterai a casa un elettrodomestico basico ma davvero funzionale. Ecco perché oggi mi concentrerò soprattutto sulle recensioni delle lavatrici a basso costo, spiegandoti quali sono le loro caratteristiche.

Caratteristiche di una lavatrice a prezzo basso

Per prima cosa, è bene chiarire cosa si intende per “economico”, dato che stiamo parlando pur sempre di un grande elettrodomestico. Ti assicuro che è molto difficile trovare degli apparecchi di questo tipo al di sotto dei 200 euro, e se trovi dei modelli dai 50 ai 100 euro, considera che si tratta sempre di lavatrici portatili per il campeggio. Fatta questa doverosa premessa, ecco una piccola sintesi delle principali peculiarità di una lavatrice low cost.

  • Dimensioni: piccolo significa meno costoso? Per niente. I modelli slim, infatti, hanno un prezzo più elevato. Il motivo? È vero che il produttore risparmia sulla quantità di materiali utilizzata, ma le tecnologie di miniaturizzazione costano!
  • Programmi di lavaggio: dovrai per forza rinunciare a qualcosa, ancora una volta per una questione di costo delle tecnologie. Non potrai ovviamente pretendere di acquistare un modello smart che si connette alle app, ma ci sono tantissimi apparecchi con funzione ECO, e con cicli di lavaggio per tessuti delicati o particolari (come la lana).
  • Capienza del cestello: anche la lavatrice al prezzo più basso ha un cestello abbastanza capiente, considerando che restiamo nella categoria dei modelli tradizionali a libera installazione. In media, la capacità del cestello si aggira intorno ai 6 o 7 chilogrammi.
  • Classe energetica: siccome ti interessa il risparmio, sicuramente avrai già un occhio puntato sulle bollette. Ebbene, sappi che una lavatrice sottocosto non rinuncia per forza ad una classe energetica elevata (A+++). Certo, spenderai qualcosa in più, ma rimarrai comunque sui 260 euro, dipendentemente dal modello!

In sintesi, nonostante ci siano alcune rinunce da fare, in realtà una lavatrice economica può essere comunque performante e ben accessoriata in termini di funzioni. Inoltre, ci sono diversi marchi leader del settore che hanno scelto di seguire questa linea, come nel caso della Beko e della Indesit. Di riflesso, sai di poter contare pure sull’affidabilità dei migliori brand.

Migliori lavatrici buone a buon prezzo [RECENSIONI]

1. Beko WUX61032W 6 kg 1000 Giri/Minuto Classe A+++

Ti presento la lavatrice al miglior prezzo che ho scelto io lo scorso anno, e che ancora oggi mi accompagna nei lavaggi a casa, per la gioia del mio coinquilino (che non ha pagato una lira). È abbastanza economica, anche se costa intorno ai 240 euro, ma ha tutte le virgole al posto giusto. Considera infatti che consuma poco, essendo un modello A+++, e che ha un cestello con capienza standard, da 6 chilogrammi.

  • Capienza cestello: 6 chilogrammi
  • Giri centrifuga: massimo 1.000 RPM
  • Temperatura e velocità modificabili
  • Diverse funzioni basiche disponibili
  • Puoi lavare diversi tessuti, anche delicati
  • Modalità di lavaggio ECO
  • Display elettronico
  • Classe energetica A+++

La centrifuga può ruotare fino ad un massimo di 1.000 giri al minuto, e chiaramente si tratta di un apparecchio a carica frontale e a libera installazione. Si tratta poi di un modello molto compatto, con una profondità di 45 centimetri e quindi perfetto per chi (come me) non abita in una reggia. Inoltre è silenziosa, e permette diversi livelli di personalizzazione: potrai ad esempio modificare la temperatura da un minimo di 20 gradi ad un massimo di 90 gradi, e i giri della centrifuga da 400 a 1.000 RPM.

Dal display digitale potrai selezionare le funzioni disponibili, come nel caso del prelavaggio e della modalità rapida, oltre al ciclo ottimizzato per la rimozione dei peli degli animali domestici. Inoltre, considera che la Beko WUX61032W ha la partenza ritardata ed è ottima per qualsiasi indumento, dal cotone alla lana, passando per l’intimo, i sintetici, i delicati e i piumini. Infine, ha una classe energetica elevatissima (A+++) e consuma poco.

Oltre ad essere silenziosa e ricca di funzioni, è anche piuttosto performante e molto stabile sul pavimento, dato che non traballa minimamente quando la centrifuga è in azione. Si tratta di una delle qualità che ho apprezzato di più, avendo la lavanderia confinante con la mia camera da letto. Infine, è molto robusta e sinceramente a questo prezzo si tratta di peculiarità eccezionali (nel senso che rappresentano, appunto, un’eccezione!).

PRO

  • Ricca di programmi di lavaggio
  • Adatta per tutti gli indumenti
  • Temperature personalizzabili
  • Giri della centrifuga personalizzabili
  • Solida, resistente e silenziosa
  • Non balla durante la centrifuga
  • Classe energetica massima (A+++)

CONTRO

  • Nessuno!

2. Indesit EWD 81252 W IT.M 8 KG 1200 Giri/Min A++

Fino ad un paio di anni fa questo modello costava 300 euro, ma oggi è possibile portarselo a casa per 260 euro circa. Significa che, pur non essendo recentissima, può essere considerata come la miglior lavatrice economica con un cartellino superiore ai 250 euro. Lo dicono i dati tecnici: ha un cestello con capienza da 8 chilogrammi e una velocità di rotazione che arriva fino a 1.200 giri al minuto.

  • Capienza cestello: 8 chilogrammi
  • Giri centrifuga: massimo 1.200 RPM
  • Temperatura e velocità modificabili
  • Puoi lavare diversi tessuti, anche delicati
  • Modalità di lavaggio ECO
  • Classe energetica A++

In altre parole, è un apparecchio perfetto per i piccoli nuclei familiari e per le coppie, e ha una classe energetica piuttosto alta, pari ad A++ (quindi risparmierai pure in bolletta). I programmi di lavaggio disponibili sono 14, quindi siamo perfettamente in media con il mercato per questa fascia di prezzo. In secondo luogo, la Indesit EWD 81252 ha i due canonici selettori che ti consentono di personalizzare le temperature e i giri della centrifuga (da 20 a 90 gradi e da 400 a 1.200 RPM).

La dotazione di programmi ti permette di lavare la qualsiasi, tessuti delicati e piumini compresi, insieme alla seta, alla lana, alle scarpe e agli indumenti dei bimbi. Inoltre, ha un sensore interno che ottimizza il lavaggio riducendo ancor di più i consumi di acqua, e una serie di opzioni come la partenza ritardata e il lavaggio intensivo. Considerando tutti questi fattori, è davvero difficile trovare dei concorrenti attendibili a questo prezzo.

Quali sono le altre peculiarità da sottolineare? Questa lavatrice sottocosto della Indesit è ideale sia per i lavaggi rapidi, sia per quelli intensivi dei capi molto sporchi, è piuttosto silenziosa e consuma davvero pochissime risorse idriche ed elettriche. Non è perfetta, ma soltanto perché ha una fase di scarico dell’acqua non eccezionale. Per il resto, si tratta di un modello eccellente, dato il costo molto contenuto.

PRO

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Dati tecnici superiori alle medie
  • Numerosi programmi di lavaggio
  • Ottima per i capi molto sporchi
  • Cestello davvero capiente (8 kg)
  • Silenziosa e affidabile
  • Classe energetica A++

CONTRO

  • La fase di scarico poteva essere migliorata

3. Indesit IWC 61052 C ECO IT 6kg 1000RPM A++

Se stai cercando una lavatrice a prezzo basso ma affidabile e performante, allora ti consiglio assolutamente questo modello della Indesit. La IWC 61052 C ECO, infatti, ha una serie di funzionalità a mio avviso piuttosto avanzate, il tutto ad un prezzo di poco superiore ai 200 euro. Per quanto concerne i dati tecnici, è un modello a carica frontale e a libera installazione, con un cestello con capienza da 6 chili e un’etichetta energetica A++.

  • Capienza cestello: 6 chilogrammi
  • Giri centrifuga: massimo 1.000 RPM
  • Temperatura e velocità modificabili
  • Puoi lavare diversi tessuti, anche delicati
  • Modalità di lavaggio ECO
  • Classe energetica A++

Le funzioni presenti sono numerose e tutte utilissime, come ad esempio il timer con partenza ritardata, la modalità di lavaggio ECO, un’ulteriore modalità per risparmiare energia e il risciacquo extra. Sul pannello di controllo troverai inoltre la guida per scoprire nel dettaglio tutti e 14 i programmi di lavaggio disponibili sulla Indesit. Ti parlo ad esempio di quelli per il cotone standard, per il lavaggio dei sintetici, lana, jeans, seta, tendaggi vari, colorati e capi molto sporchi (utilissima per gli indumenti sportivi).

Naturalmente hai anche la possibilità di impostare la temperatura dell’acqua e il numero di giri della centrifuga, che va da un minimo di 400 ad un massimo di 1.000 giri al minuto. Inoltre, questa lavatrice low cost produce pochissimo rumore e ha una durata media superiore ad altri elettrodomestici economici (intorno ai 6-7 anni). In secondo luogo, l’assenza di una scheda elettronica può diventare un vantaggio, soprattutto se desideri personalizzare aspetti come le temperature o i giri del cestello.

Gli unici difetti sono la mancanza dei cicli di lavaggio brevi (30 minuti) e alcune difficoltà di lavaggio se utilizzata a pieno carico. È molto solida in quanto a materiali e le parti meccaniche funzionano bene: l’unico consiglio che ti do, appunto, è di evitare di sovraccaricarla in modo eccessivo, ma questo vale per qualsiasi lavatrice!

PRO

  • Prezzo davvero economico
  • Cestello con una buona capienza
  • Tutti i programmi basici presenti
  • Puoi impostare la temperatura
  • Puoi settare i giri della centrifuga
  • Cicli appositi per delicati e capi molto sporchi
  • Buona durevolezza e qualità dei materiali
  • Classe energetica A++

CONTRO

  • Non ha il programma di lavaggio rapido
  • Meglio evitare di sovraccaricarla

4. Comfee MFE610 6 KG 1.000 RPM Classe A

Vuoi andare al risparmio “brutale”, e portarti a casa la lavatrice a prezzo più basso in assoluto? Allora la Comfee MFE610 fa proprio al caso tuo. A mio avviso è quasi impossibile trovare un elettrodomestico con un prezzo così rasoterra, intorno ai 180 euro, ma comunque dotato di tutte le caratteristiche basiche. Ha infatti un cestello con capienza da 6 kg, una rotazione del cestello fino a 1.000 giri al minuto e una classe energetica ottima (A++).

  • Capienza cestello: 6 chili
  • Giri centrifuga: 1.000 RPM
  • Temperatura modificabile
  • Modalità di lavaggio ECO
  • Eco-pulizia del cestello
  • Classe energetica A++

Avendo una classe energetica alta, è in linea con i desideri di chi vuole risparmiare sui consumi di acqua ed energia elettrica. Per quanto concerne le funzioni disponibili, ne troviamo parecchie, come il lavaggio ECO, quello rapido, la possibilità di impostare un timer e i programmi per capi delicati. Considera, però, che la temperatura arriva ad un massimo di 60 gradi.

Quali sono le altre funzioni disponibili? Dal pannellino di controllo sulla destra potrai utilizzare opzioni come il prelavaggio, il risciacquo extra e l’esclusione della centrifuga, insieme al classico pulsante per avviare o mettere in pausa la lavatrice. Naturalmente puoi personalizzare le temperature, da un minimo di 20 ad un massimo di 60 gradi, ma non è presente il selettore per personalizzare i giri della centrifuga.

Si tratta dunque di una lavatrice low cost davvero basica, ma a questo prezzo era davvero difficile pretendere di meglio. È piuttosto compatta, con una profondità di 47 centimetri, e anche silenziosa, visto che produce soltanto 58 decibel. Inoltre, troviamo alcune chicche come la funzione eco-pulizia del cestello, assente in modelli più gettonati e costosi. In conclusione, un elettrodomestico per chi non ha delle pretese molto elevate!

PRO

  • La più economica in circolazione
  • Puoi selezionare le temperature
  • Davvero silenziosa (58 decibel)
  • C’è la funzione di lavaggio ECO
  • Diverse impostazioni basiche presenti
  • Ottima per cotone, delicati e sintetici
  • Classe energetica A++

CONTRO

  • Non ha il programma specifico per lana
  • Non puoi modificare la velocità della centrifuga
  • Temperatura massima: 60 gradi

Come scegliere la miglior lavatrice economica

1. Programmi disponibili

Se hai già letto le mie recensioni sulle lavatrici a basso costo, ti sarai reso conto che su una fascia di circa 250 euro si possono trovare anche delle funzioni particolari. Personalmente io non riuscirei mai a fare a meno del lavaggio per i capi sportivi, che in realtà puoi usare per lavare gli indumenti molto sporchi o sudati. Altre funzionalità essenziali alle quali non dovresti rinunciare? Il lavaggio dei delicati e della lana, insieme alla funzione di auto-pulizia del cestello.

2. Lavaggio rapido

Generalmente anche una lavatrice sottocosto ti permette di sfruttare il lavaggio rapido, meglio ancora se rapidissimo, quindi con la possibilità di impostarlo a 15 minuti. Puoi anche accontentarti di una modalità da 20 minuti, naturalmente, perché i consumi di acqua restano bassissimi.

3. Il timer con avvio ritardato

Altro giro, altra corsa, altra opzione che reputo fondamentale! La possibilità di impostare un avvio ritardato di una lavatrice economica è davvero utile, ad esempio quando hai intenzione di avviarla durante le ore notturne, o quando devi uscire di casa, così da trovare tutto pronto quando tornerai.

4. Capienza del cestello

Siccome parliamo di lavatrici a libera installazione classiche, la capienza del cestello va da un minimo di 6 chili ad un massimo di 8 chili circa. In realtà si può anche alzare la posta e arrivare a 13 chilogrammi, ma è chiaro che in quel caso il prezzo sale, come minimo intorno ai 300 o 350 euro. Come valutare la reale capienza del cestello? Adottando una regoletta molto semplice:

1 chilogrammo equivale ad 1 camicia + un jeans, o a 5 camicie + 2 asciugamani!

Significa che…

  • Capacità da 6 chili: 5 o 6 camicie + 5 o 6 jeans, oppure 25-30 camicie + 10-12 asciugamani.

Se invece devi lavare capi con tessuti molto leggeri, come ad esempio la lana o il raso, allora le quantità di vestiti che puoi inserire nel cestello aumentano!

5. Classe energetica

Questo è un discorso che vale per qualsiasi elettrodomestico, e una lavatrice a basso prezzo non fa di certo eccezione. Come ti ho spiegato, in vendita puoi trovare diversi modelli economici ma con etichetta energetica elevata, da A ad A+++. In sintesi, la classe alta ti consente di abbattere i consumi idrici ed elettrici, aggiungendo un’altra fonte di risparmio al tuo acquisto!

6. Rumore prodotto

Anche in questo caso, parlo a titolo personale. Sinceramente odio gli apparecchi rumorosi, che in fase di centrifuga sembrano degli shuttle pronti al decollo. Nella mia guida sulle lavatrici più silenziose ho già trattato questo argomento, ma qui ti faccio una rapidissima sintesi. Se odi il rumore, assicurati che l’elettrodomestico non superi i 75 decibel circa, meglio ancora se si mantiene al di sotto dei 65.

Lavatrici a basso costo più vendute

crediti immagine articolo: pixabay.com/it/photos/lavatrice-pulito-vestiti-5423359/

Ultimo aggiornamento 2021-03-07 at 18:56 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento