Miglior Pulitore a Vapore per Divani – Scelta e Recensioni

Il miglior pulitore a vapore per divani è un elettrodomestico fondamentale per la cura e per l’igienizzazione di questi complementi d’arredo!

Noto anche come pulisci divani a vapore, questo strumento ha delle caratteristiche essenziali per igienizzare a fondo i complementi d’arredo in questione. Per prima cosa, è dotato di una caldaia interna in grado di riscaldare l’acqua fino ad una temperatura intorno ai 100 gradi. In questo modo, permetterà al vapore di eliminare il 99% degli allergeni e dei batteri, dal tessuto e dal rivestimento del divano o della poltrona.

In secondo luogo, sebbene esistano diversi modelli, generalmente ha una bocchetta apposita per questo tipo di operazioni. La bocchetta ha una forma rettangolare e piatta, con un panno in microfibra, una serie di spazzole delicate o una cuffietta. Potrebbe avere o non avere la funzione aspirante, presente soltanto nei pulitori a vapore con aspirazione, e di solito ha un sistema di filtri HEPA ideati per bloccare le micro-particelle, evitando che possano tornare in circolo nell’aria.

Se ti interessa scoprire tutto ciò che c’è da sapere sull’argomento, ti consiglio di leggere questa guida sul vaporetto per pulire i divani e le mie recensioni dei migliori!

Come funziona un pulitore a vapore per divani?

Prima di scoprire quali modelli esistono, è bene specificare che ogni pulisci divani a vapore ha delle caratteristiche specifiche in comune. Innanzitutto la caldaia che, come ti ho anticipato, ha il compito di riscaldare l’acqua producendo getti di vapore con temperature intorno ai 100 gradi o superiori.

Il vapore, come probabilmente saprai già, ha una peculiarità molto preziosa e unica nel suo genere: riesce ad igienizzare qualsiasi superficie, eliminando il 99% di germi, allergeni e batteri. La caldaia ha comunque bisogno di un po’ di attesa per riscaldare l’acqua (di solito si parla di 5 minuti circa), mentre solitamente è presente un accessorio apposito per l’igienizzazione dei divani.

Questa è una caratteristica che abbiamo già visto nella mia guida sulle vaporelle per pavimenti: in pratica, è presente una bocchetta con un tubo flessibile di prolunga e con un comodo manico, che ti permetterà di passare la spazzola sul tessuto del divano, pulendolo con una semplicità davvero disarmante.

Sappi che nella maggior parte dei casi una vaporella per divani ti permette di regolare alcune impostazioni della macchina, come la temperatura raggiunta dalla caldaia e la pressione di erogazione del vapore. In questo modo potrai adattare l’elettrodomestico a qualsiasi superficie, compresi i pavimenti delicati, come nel caso del parquet!

Tipologie di pulisci divani a vapore

1. Vaporetto per pulire i divani

Come ti ho detto, possiamo trovare modelli molto diversi fra loro. Ci sono ad esempio i vaporetti portatili con un apposito ugello da usare per igienizzare i divani, le poltrone, i materassi e tutti gli altri imbottiti. Spesso questi apparecchi vengono alimentati a batteria, sono leggeri e pratici, ma per forza di cose non hanno un serbatoio per l’acqua molto capiente.

2. Vaporella per divani a traino

La vaporella per divani “classica” ha una struttura che somiglia agli aspirapolvere a traino: in altre parole, ha un serbatoio più ampio, due ruote per facilitare gli spostamenti, un corpo macchina orizzontale e un tubo che consente di montare varie bocchette (compresa quella per igienizzare gli imbottiti o per pulire le fughe dei pavimenti). Questo modello, inoltre, ha una potenza superiore e dunque risulta più efficace per un’igienizzazione che possa dirsi davvero profonda.

3. Pulitore a vapore verticale

La terza tipologia è la tradizionale scopa a vapore, con struttura verticale, simile a quella di una comune scopa elettrica. Di solito gli apparecchi di questo tipo sono accessoriati anche con la funzione aspirante, e in quel caso si parla di aspirapolvere a vapore. I modelli di questa categoria ti consentono di smontare l’asta, sostituendola con una bocchetta, così da poterli utilizzare in tutta comodità sui divani.

4. Generatore di vapore

Il quarto è ultimo tipo di pulitore a vapore per divani è anche uno dei più economici. Si tratta di una sorta di “scatola”, nota anche come generatore di vapore, con un classico tubo flessibile e con una bocchetta ancora una volta progettata specificatamente per gli imbottiti. Anche in questo caso, comunque, ci troviamo di fronte ad un apparecchio davvero versatile, dato che – in base agli accessori – potrà pulire di tutto, dai pavimenti al forno!

Migliori pulitori a vapore per divani [RECENSIONI]

1. Karcher SV 7 Pulisci Divani a Vapore Aspirazione 2.200 Watt

Probabilmente si tratta del miglior pulitore a vapore per divani attualmente in circolazione. Ci troviamo infatti di fronte ad un apparecchio professionale, con una potenza da 2.200 watt e con la funzione aspirazione inclusa, ottima per eliminare anche la polvere dagli imbottiti. Il Karcher SV 7, inoltre, può contare su un serbatoio con capacità da 0,5 litri e su una pressione del vapore che può raggiungere un massimo di ben 4 bar.

  • Wattaggio: 2.200 watt
  • Serbatoio: 0,5 litri (sì rabbocco)
  • Pressione: 4 bar
  • Riscaldamento: 5 minuti
  • Calore: 100+ gradi
  • Aspirazione: presente

La caldaia si riscalda piuttosto velocemente, considerando che le servono soltanto 4 minuti per portare l’acqua ad una temperatura superiore ai 100 gradi. In secondo luogo, è in grado di eliminare la polvere, di igienizzare con il vapore e di asciugare le superfici con una singola passata. Il getto d’aria creato dall’aspirazione, infatti, permette a questo pulitore di evitare il ristagno dei liquidi causato dal getto del vapore.

Gli accessori in dotazione sono tantissimi, e ovviamente non manca quello per i divani: si tratta di una sorta di pistola con manico e tubo flessibile, ottimo anche per le poltrone e altri imbottiti. In secondo luogo, il serbatoio può essere rabboccato anche quando la caldaia è ancora calda, così da non dover interrompere il lavoro. Naturalmente, essendo un pulitore di alto livello, ti consente di modificare l’erogazione del vapore, scegliendo fra 5 livelli differenti, mentre i livelli di aspirazione sono 4 in totale!

2. Dupray Neat Pulitore a Vapore per Divani 1.500 Watt

Se stai cercando un ottimo compromesso fra qualità e costo, allora ti consiglio di valutare questo generatore di vapore prodotto dalla Dupray. Il Neat è uno dei prodotti in assoluto più semplici, dato che si tratta di una sorta di scatola (un generatore vero e proprio), con un tubo flessibile e con una valanga di accessori disponibili. Il kit di accessori, infatti, contiene addirittura 17 pezzi, e ovviamente comprende anche l’accessorio per l’igienizzazione di divani, poltrone e imbottiti.

  • Wattaggio: 1.500 watt
  • Serbatoio: 1,6 litri
  • Pressione: 50 PSI
  • Riscaldamento: 7 minuti
  • Calore: 135 gradi
  • Aspirazione: no

Può essere usato per igienizzare davvero di tutto, dai divani ai materassi, passando per i sanitari, i mobili, gli interni delle auto, la cucina, i pavimenti, gli elettrodomestici e anche le fughe fra le piastrelle. Inoltre, è ottimo anche per ammorbidire capi come le camicie, e ha una struttura leggera e compatta, il che lo rende portatile e facilmente trasportabile. Ha un peso ridotto di 4kg e un tubo flessibile lungo 2 metri, mentre la pressione del vapore arriva fino a 50 atmosfere.

E il calore? Questo generatore è in grado di produrre un getto di vapore raggiungendo una temperatura massima pari a ben 135 gradi celsius. Ideale per igienizzare e sgrassare col vapore, il Neat di Dupray ha un’autonomia pari a 50 minuti circa per ogni rabbocco. Il serbatoio ha una capacità corrispondente a 1,6 litri, e può eliminare fino al 99% di batteri, germi e allergeni senza per questo utilizzare un detergente, dunque con la sola forza del vapore. Infine, ha le ruote, quindi può essere spostato facilmente!

3. Ariete XVapor Deluxe Pulitore per Divani in Tessuto 1.500W

Non potrei non recensire almeno un vaporetto per pulire i divani della Ariete, specialista in questo campo e con prezzi accessibili. L’XVapor si fa notare per via di una serie di caratteristiche molto interessanti, come la potenza da 1.500 watt del motore e la presenza di una bocchetta specifica per igienizzare divani, poltrone o qualsiasi altro imbottito. Naturalmente potrai usarlo per eliminare germi e batteri senza per questo utilizzare detergenti.

  • Wattaggio: 1.500 watt
  • Serbatoio: 1,6 litri
  • Pressione: 5 bar
  • Riscaldamento: 6 minuti
  • Calore: 100 gradi
  • Aspirazione: no

Con una sola carica di acqua questa vaporella per divani riesce a garantire un’autonomia superiore ai 60 minuti, e inoltre mette in campo una pressione massima piuttosto elevata, in grado di arrivare fino a 5 bar in totale. In secondo luogo, l’XVapor della Ariete consente al getto di vapore di penetrare in profondità nelle trame dei tessuti, e mette in campo un kit di accessori abbondante e ricco di opzioni diverse.

Il serbatoio ha una capacità pari a 1,6 litri, ed è presente la manopola per regolare l’emissione del getto del vapore, così da poterlo adattare a qualsiasi circostanza. Inoltre, ha una serie di pezzi in dotazione che comprendono anche gli accessori per pulire le finestre e i vetri, il tubo di prolunga, uno spazzolino rotondo e molto altro ancora. C’è anche il panno in microfibra per igienizzare le pavimentazioni, e infine è in grado di raggiungere – grazie alla sua caldaia – una temperatura di 100 gradi!

4. Karcher EasyFix SC5 Vaporella per Divani 2.200 Watt

Torniamo in casa Karcher e scopriamo questo ottimo vaporetto per pulire i divani, facente parte della categoria dei modelli a traino, e con una potenza da 2.200 watt. Si tratta di un prodotto semi-professionale, non economico ma davvero ricco di note positive. Per prima cosa, è uno dei più veloci in circolazione, considerando che può riscaldare l’acqua fino a oltre 100 gradi in soli 3 minuti, riducendo dunque i tempi d’attesa.

  • Wattaggio: 2.200 watt
  • Serbatoio: 1,5 + 0,5 litri
  • Pressione: 4.2 bar
  • Riscaldamento: 3 minuti
  • Calore: 100 gradi
  • Aspirazione: no

Inoltre, ti consente di rabboccare l’acqua in qualsiasi momento, dato che adotta il sistema caldaia + serbatoio ponte. Il serbatoio ha una capacità pari a 1,5 litri + 0,5 litri, mentre la pressione può essere regolata fino ad un valore di 4,2 bar, dunque è piuttosto elevata. In secondo luogo, hai la possibilità di regolare il getto così da adattarlo a qualsiasi esigenza: in sintesi, potrai usare questo pulisci divani a vapore anche sui tessuti e sui pavimenti delicati, come il parquet.

Promosso a pieni voti anche per quel che riguarda la dotazione di accessori, che comprende molti pezzi, compreso quello per la pulizia a vapore dei divani. Ovviamente potrai usarlo per igienizzare qualsiasi cosa, dal piano cottura al forno, passando per i sanitari, i lavandini e molto altro ancora. Si tratta di uno dei più solidi e robusti in circolazione, velocissimo nel riscaldarsi e pronto all’azione immediatamente, ed è eccellente per chi ha bimbi e animali domestici in casa!

5. Ariete Steam Mop Pulitore a Vapore Verticale 1.500W

Se hai letto la mia recensione della scopa a vapore Ariete Steam Mop, sai già che ci troviamo di fronte ad un eccellente alleato per la lotta ai batteri e agli allergeni. Si tratta nello specifico di un apparecchio molto versatile e facile da usare, leggero e pronto per combattere qualsiasi nemico dell’igiene grazie alla forza del vapore. Ovviamente, fra i vari accessori inclusi nella confezione (10), troverai anche il pezzo per la pulizia di divani e imbottiti, oltre ai tappeti e quant’altro.

  • Wattaggio: 1.500 watt
  • Serbatoio: 380 ml
  • Riscaldamento: pochi secondi
  • Calore: 100 gradi
  • Aspirazione: no

Quali sono le sue caratteristiche tecniche più importanti? Ha un’autonomia complessiva per carica pari a 18 minuti circa, e una potenza da 1.500 watt. Inoltre, ha la capacità di riscaldarsi quasi immediatamente, per via delle dimensioni contenute del serbatoio, ed è molto leggero e semplice da maneggiare (pesa soltanto 2,7 chilogrammi). L’asta della scopa può essere staccata, così da poterla sostituire con uno dei tanti accessori in dotazione.

In secondo luogo, l’Ariete Steam Mop è ideale per igienizzare di tutto e di più, dai divani ai piani cottura, passando anche per il pavimento, le fughe e le fessure più complesse. Il serbatoio può essere riempito direttamente dal rubinetto, il che ovviamente facilita le cose. Inoltre, uccidendo il 99,9% dei batteri, dei germi e degli allergeni si rivela un amico molto prezioso per chi ha bimbi e animali domestici in casa!

6. Di4 Scopa Steamclean Multifunzione 10 in 1 1.500 Watt

Se stai cercando una scopa a vapore per pulire i divani, e non intendi spendere cifre elevate, allora questo prodotto della Di4 fa esattamente al caso tuo. Si tratta di un modello verticale con una potenza pari a 1.500 watt, leggero e compatto, facile da maneggiare e completo. La sua versatilità viene garantita dalla presenza di un pack con 10 accessori diversi, che ti consentiranno di pulire col vapore il divano, i pavimenti, le finestre, i sanitari e molto altro ancora.

  • Wattaggio: 1.500 watt
  • Serbatoio: 380 ml
  • Riscaldamento: 10 secondi
  • Calore: 100 gradi
  • Aspirazione: no

In termini di riscaldamento, è uno dei più veloci in assoluto, considerando che la caldaia riesce a portare in temperatura il vapore in soli 10 secondi, annullando di fatto qualsiasi attesa. Inoltre, grazie all’apposito accessorio, è in grado di igienizzare con la forza e il calore del vapore qualsiasi angoletto in casa, anche il più nascosto e difficile da raggiungere. Ovviamente, per ottenere il massimo dei risultati, ti basterà il vapore e non avrai bisogno di nessun detergente.

Chiaro che, essendo una scopa a vapore multifunzione con accessori, non potrai contare su un serbatoio ampio quanto quello di un pulitore a vapore per divano orizzontale. In ogni caso, ha una capacità di 380 ml e questo basta per ottenere un’autonomia intorno ai 18-20 minuti circa, prima di dover eseguire un altro rabbocco. Inoltre, il manico telescopico ti consente di spingere questo attrezzo molto in alto. In conclusione, un’ottima scelta nella categoria delle scope a vapore economiche!

Come scegliere un pulitore a vapore per divani?

Ci sono un po’ di aspetti da considerare, per capire come scegliere un pulisci divano a vapore. Oltre alla struttura, e quindi alla tipologia di apparecchio, bisogna analizzare fattori fondamentali come la potenza del motore, la regolazione del vapore, la capacità del serbatoio, i tempi di attesa per il riscaldamento della caldaia e la funzione aspirante. Anche la presenza di altri accessori è molto importante, per una questione di versatilità!

1. Potenza del motore

La potenza di un pulitore a vapore per divano è espressa in watt e, ovviamente, più è alta, più l’apparecchio sarà efficace. Nello specifico, una potenza elevata corrisponde alla possibilità di riscaldare con maggiore velocità l’acqua contenuta nella caldaia, raggiungendo temperature più elevate.

Ovviamente questo produce due vantaggi: da un lato il vapore, essendo più caldo, sarà in grado di igienizzare in maniera più profonda il divano. Dall’altro lato, riscaldando l’acqua velocemente, risparmierai minuti preziosi. In genere il wattaggio di una vaporella per divani parte da un minimo di 1.000 watt circa, ma può anche superare i 2.000 watt nei modelli professionali!

2. Capacità del serbatoio e rabbocco

A questo punto è importante fare una premessa: alle volte è presente solo la caldaia, con un sistema di rabbocco diretto, altre volte c’è anche un serbatoio aggiuntivo. Quali sono le differenze tra questi due sistemi?

  • Rabbocco diretto (caldaia): l’acqua viene inserita direttamente nella caldaia. In questo caso, per ragioni di sicurezza, quando finisce l’acqua bisogna attendere che la caldaia si sia raffreddata, prima di ricaricarla con l’acqua nuova. Fra il raffreddamento e il successivo riscaldamento, potrebbero passare 10 minuti circa.
  • Rabbocco con serbatoio: in questo caso è presente un serbatoio “ponte”, che ti consentirà di caricare l’acqua senza spegnere l’apparecchio e senza dover attendere il raffreddamento della caldaia. In sintesi, potrai tornare a pulire subito, senza tempi di attesa, ma in genere questi modelli hanno una capacità del serbatoio inferiore.

Dato che siamo in tema, la capacità del serbatoio/caldaia cambia in base al tipo di pulitore a vapore per divani che scegli di acquistare. I modelli a traino, dunque le vere e proprie vaporelle, hanno un serbatoio con una capienza più ampia, che può arrivare anche a 1,5 litri o 2 litri. Un vaporetto per pulire i divani portatile, invece, difficilmente andrà oltre una capacità da 0,5 litri!

Infine, ricordati sempre che – se c’è la funzione aspirante – troverai anche un serbatoio apposito per contenere la polvere risucchiata dal divano o dal pavimento.

3. Pressione e temperature

A questo punto avrai capito che molti pulitori a vapore per divani ti danno la possibilità di modificare le temperature del getto, personalizzando il calore in base all’oggetto o al complemento che desideri igienizzare. Potrai ad esempio selezionare un valore più blando per i tessuti delicati, così da “smorzare” la forza del vapore.

Un discorso simile può essere applicato anche alla pressione, che viene invece indicata in bar. Una pressione superiore da un lato è più invasiva e meno adatta per i materiali delicati, ma dall’altro ha la capacità di penetrare i tessuti ad una profondità maggiore, così da garantire un’igienizzazione completa ed efficace. In genere, la pressione massima può raggiungere i 5 bar circa.

La regolazione avviene solitamente tramite una manopola, con una serie di livelli in ordine crescente, ma in altri casi può avvenire tramite un vero e proprio display. Alle volte, infatti, i pulisci divano a vapore hanno una memoria interna con una serie di programmi automatici. Selezionandoli, la macchina imposterà da sola una certa pressione e una certa temperatura!

4. Riscaldamento e tempi d’attesa

Quanto tempo impiega il pulitore a vapore per divano a riscaldarsi? E, più in generale, qual è il tempo che dovrai attendere prima di iniziare a usarlo? Tutto dipende dalla potenza del motore, dunque dai watt della macchina.

Come ti ho spiegato, una potenza più elevata permette alla caldaia interna di riscaldare l’acqua più velocemente, producendo il vapore in meno tempo. Nelle vaporelle per divani professionali l’attesa è davvero scarsa, dato che si riscaldano in 3-5 minuti circa, mentre nei modelli meno potenti potresti dover attendere dagli 8 ai 10 minuti.

Ricordati inoltre che, una volta esaurita l’acqua, se il sistema è solo a caldaia dovrai spegnere la macchina, farla raffreddare, riaccenderla e aspettare nuovamente il suo riscaldamento. In sintesi, se esaurisci il “carburante” dovrai interrompere le pulizie e attendere circa 10 minuti, prima di poterla usare di nuovo con l’acqua appena versata!

5. Accessori del pulitore

Ci sono alcuni vaporetti per pulire i divani super-accessoriati, con un pacco che include dai 10 ai 20 pezzi extra. Ovviamente, più sale il numero di accessori, più la macchina potrà dirsi versatile, dato che potrà igienizzare di tutto e di più.

Fra gli accessori in assoluto più frequenti troviamo la bocchetta per pulire le pavimentazioni, oltre alle varie bocchette per igienizzare le cappe della cucina e qualsiasi oggetto tu abbia in casa. Gli accessori per la pulizia dei divani non sono molto frequenti, ed è per questo motivo che devi fare molta attenzione quando cerchi un apparecchio specifico per questo scopo.

Nel pacco potresti anche trovare l’accessorio per pulire a vapore i tappeti, o quello per igienizzare i vetri e gli specchi in casa. Inoltre, nella maggior parte dei casi è presente anche un ugello particolare, che concentra il getto di vapore in punti specifici, ottenendo così una pulizia ancor più profonda (come nel caso delle fughe fra le piastrelle)!

Pulire il divano con il vapore: perché farlo?

Il vapore per pulire i divani è una soluzione eccellente, se il tuo obiettivo è igienizzarli a fondo eliminando il 99% di germi, batteri e allergeni vari. Significa che chiunque in casa potrà godere di un arredo sicuro per la salute, soprattutto se ci sono persone che soffrono di allergie, con un sistema immunitario debole, anziani e bimbi.

Il getto del vapore, inoltre, permette di igienizzare i divani ad un livello particolarmente profondo. Non a caso, è in grado di “intrufolarsi” fra le trame dei tessuti, raggiungendo anche le pieghe e gli angoletti più nascosti.

Come pulire un divano in tessuto con il vapore?

Un pulitore per divani in tessuto viene consigliato per questo particolare caso, ma va anche detto che tutti i pulisci divani sono in grado di affrontare queste situazioni senza problemi, e senza rovinare il complemento. Il consiglio, innanzitutto, è di eliminare tutta la polvere, utilizzando ad esempio un aspirapolvere per divani, specificatamente realizzato per questo scopo. In questo modo eliminerai qualsiasi residuo o briciola che potrebbe “pasticciarsi” entrando a contatto con il getto di vapore rovente.

Naturalmente il passaggio sul tessuto del divano dev’essere rapido e uniforme, per evitare che il vapore possa bagnarlo, il che ti potrebbe complicare la vita. Dovrai fare particolare attenzione alle fessure e alle pieghe, perché spesso è lì che si annida lo sporco più coriaceo. Se sono presenti delle macchie, eliminale utilizzando un detergente apposito per i divani, e che sia stato ideato per tessuti come la microfibra.

Come pulire un divano in pelle con il vapore?

Nel caso di un divano in pelle, il consiglio è di fare ancor più attenzione, perché l’acqua potrebbe rovinare irrimediabilmente questo tipo di materiale. Il primo passo è sempre lo stesso: eliminare la polvere con un aspirapolvere specifico, e agire sulle macchie con un detergente apposito, come nel caso dei prodotti per pulire i divani in pelle.

Anche in questo caso devi fare attenzione a non lasciare la bocchetta del pulitore a vapore per divano per troppo tempo nella stessa area, per evitare di impregnare la pelle con troppa acqua. Di solito i divani in pelle vengono igienizzati con il vapore mettendo una cuffietta apposita sopra la bocchetta, che serve appunto per evitare il contatto diretto con il getto.

Pulitori a vapore per divani più venduti

#AnteprimaProdottoVotoPrezzo
1 BISSELL MultiClean Spot & Stain,... BISSELL MultiClean Spot & Stain,... Nessuna recensione 179,99 EUR 159,99 EUR
2 Ariete 4146 XVapor Deluxe -... Ariete 4146 XVapor Deluxe -... Nessuna recensione 120,00 EUR 96,93 EUR
3 Lavor Pulitore a Vapore... Lavor Pulitore a Vapore... Nessuna recensione 599,00 EUR 529,00 EUR
4 BISSELL SpotClean Pet Pro |... BISSELL SpotClean Pet Pro |... Nessuna recensione 228,89 EUR
5 EOLO Sanificante Superfici Pulitore... EOLO Sanificante Superfici Pulitore... Nessuna recensione 1.419,00 EUR
6 Polti Vaporetto Lecoaspira... Polti Vaporetto Lecoaspira... 699,00 EUR 565,00 EUR
7 Kärcher SV 7 Pulitore a vapore con... Kärcher SV 7 Pulitore a vapore con... Nessuna recensione 643,00 EUR 468,90 EUR
8 Pulitore a Vapore Portatile,... Pulitore a Vapore Portatile,... Nessuna recensione 42,99 EUR
9 BISSELL SpotClean Pro, Pulitore... BISSELL SpotClean Pro, Pulitore... 219,99 EUR 179,99 EUR
10 Ariete 4137, Vaporì Jet, Pistola a... Ariete 4137, Vaporì Jet, Pistola a... Nessuna recensione 45,00 EUR 37,98 EUR

Ultimo aggiornamento 2022-10-03 at 10:44 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento