Miglior Sanificatore ad Ozono – Guida all’Ozonizzatore Domestico

Stai cercando un sanificatore ad ozono? Oggi ti spiegherò cos’è, come funziona, se è sicuro e qual è il miglior generatore di ozono in vendita.

L’ozonizzatore domestico è una macchina pensata per la sanificazione degli ambienti, dunque per la purificazione dell’aria. La sua azione consente infatti di ossidare organismi come i batteri, le muffe e i funghi, liberando le stanze dalla loro presenza. Il suo potenziale disinfettante è uno dei più elevati al mondo, tanto da surclassare persino il cloro. Considera che si tratta di una sostanza che agisce in modo del tutto naturale, capace di uccidere qualsiasi microrganismo pericoloso, compresi gli acari.

È efficace anche contro i virus, ma te lo spiegherò meglio fra poco. E ti consiglio di leggere questa guida con attenzione, fino alla fine, perché l’ozono può diventare rischioso se usato scorrettamente.

Come funziona la macchina a ozono?

La macchina in questione è un vero e proprio generatore di ozono, un gas composto da tre molecole in grado di distruggere tutti gli organismi nocivi presenti nell’aria.

Il funzionamento avviene per merito di alcuni compressori interni, che modificano l’aria producendo ozono tramite una cartuccia ceramica (sostituibile), e rilasciando il gas negli ambienti da sanificare. Grazie alla cartuccia e alla corrente elettrica, il macchinario riesce a convertire l’ossigeno, aggiungendo la terza molecola (isoossidazione).

È così che avviene la totale purificazione delle stanze, insieme all’eliminazione dei cattivi odori. Naturalmente, per poter essere davvero efficace, un ozonizzatore per l’aria deve riuscire a produrre una quantità sufficiente di gas per un ambiente di una certa metratura.

Come riesce ad uccidere batteri e microorganismi vari? In pratica, le molecole di ozono si attaccano alle particelle di polvere e agli altri contaminanti presenti. Riescono ad aderire a qualsiasi superficie, compresi i mobili, i divani, i tappeti e i vari tendaggi, penetrando fin dentro le fibre e garantendo un’igienizzazione altrimenti impossibile da ottenere. Inoltre, essendo instabili, queste particelle decadono rapidamente trasformandosi di nuovo in innocuo ossigeno.

Di fatto, l’ozono è un gas disgregante, nel senso che distrugge letteralmente le membrane cellulari di funghi, batteri, muffe e microbi. E, proprio come l’ossigeno, è capace di raggiungere qualsiasi zona della stanza, anche gli angoletti più difficili.

Sanificatori ad ozono più venduti

L’ozonizzatore domestico uccide i virus?

Come spiega il Ministero della Salute in questo documento, il sanificatore ad ozono non uccide i virus, ma li disattiva. L’inattivazione avviene così: l’ozono colpisce i recettori virali e impedisce che questi possano legarsi alle cellule da invadere, e ciò avviene tramite il meccanismo di ossidazione. Di conseguenza, al virus viene impedito di riprodursi e di far partire la fase di invasione cellulare.

Inoltre, lo stesso Ministero della Salute specifica che i virus dotati di membrana sono più soggetti all’azione della macchina per ozono, quindi tendono ad ossidarsi con maggiore velocità. I batteri vengono invece eliminati direttamente e non resi inattivi, sebbene anche in questo caso certi microorganismi risultino più suscettibili di altri all’ozonizzazione. Come ti ho spiegato, questo macchinario è ottimo pure per l’eliminazione di funghi, muffe, microbi e acari.

L’ozonizzatore è pericoloso per la salute?

Giustamente ti starai chiedendo se l’ozonizzatore fa male, ed è importante affrontare sin da subito questo argomento. Nello specifico, l’ozono ad alte concentrazioni può risultare tossico per gli esseri viventi, dato che può causare complicazioni respiratorie e irritazione delle mucose oculari.

Naturalmente esistono delle misure di sicurezza che ti permettono di usare il tuo sanificatore a ozono senza rischi. Non a caso, il Ministero della Salute considera questa particolare forma dell’ossigeno come uno dei migliori presidi naturali per la sterilizzazione degli ambienti, essendo presente in natura. Si tratta, quindi, di una procedura autorizzata sia in Europa che in Italia.

La regola generale dice questo: è meglio evitare di mettere in funzione l’ozonizzatore dell’aria quando ci sono persone o animali domestici che bazzicano in casa. A maggior ragione quando lo si usa alzando i livelli di produzione del gas, un passo necessario per disattivare i virus. È possibile frequentare gli ambienti domestici, con il macchinario in funzione, soltanto quando quest’ultimo opera a livelli molto, molto bassi.

Inoltre, il Ministero della Salute consiglia di aerare gli ambienti, lasciando le finestre aperte, al termine delle procedure. È possibile utilizzare anche un sistema meccanico di ventilazione, magari dotato di filtri al carbone attivo, così da convertire rapidamente l’ozono in ossigeno.

Migliori ozonizzatori per casa [RECENSIONI]

1. ZJchao Macchina Con Timer Digitale Portatile

Questo modello di sanificatore ad ozono è perfetto se stai cercando una macchina per piccoli spazi. Ha infatti una capacità di emissione piuttosto contenuta, che non supera i 600 milligrammi per metro quadro, e un timer che può essere regolato per un massimo di 30 minuti. Inoltre, consuma pochissima corrente e ha un design molto compatto, con una struttura che ti permette (se lo desideri) di appenderlo al muro.

  • Emissione di ozono: 600 mg orari
  • Timer: massimo 30 minuti
  • Peso: 1 chilogrammo circa
  • Include il set per l’ozonizzazione dell’acqua
  • Compatto e installabile a parete

Per prima cosa, è bene sottolineare ancora una volta che questo prodotto ha una potenza ridotta. I valori di emissione di ozono sono contenuti, e quindi non va bene per gli ambienti di ampia metratura, ma è perfetto per le stanze di una casetta. Anche il timer non può essere spinto oltre i 30 minuti di funzionamento, ma è assolutamente normale, vista la fascia di costo di questa macchina per ozono.

Potrai persino fissarlo al muro, perché la sua scatola è dotata degli appositi fori per un eventuale aggancio a parete, sebbene i ganci vadano acquistati a parte. Inoltre, il set include due tubicini e due pietruzze per l’ozonizzazione dell’acqua e dei cibi: un extra davvero comodo, che rende questo modello super-versatile. Potrai usarlo per igienizzare mille cose, dall’acqua fino all’aria, passando per i giocattoli, il frigorifero, gli armadi e molto altro ancora.

PRO

  • Economico e compatto
  • Igienizza aria, acqua e alimenti
  • Può essere fissato al muro
  • Ideale contro i cattivi odori e i germi

CONTRO

  • Adatto solo per stanze con metratura ridotta

2. Songway Sterilizzatore Aria Generatore 3500mg/h

Anche questo modello della Songway merita una recensione. Non sarà potente come gli altri, ma si difende egregiamente, con il suo valore di emissione che arriva fino a 3.500 milligrammi orari. Anche qui troviamo il tradizionale timer, che può essere impostato fino a 120 minuti massimo. Si tratta di un prodotto efficacissimo per sanificare gli ambienti domestici, l’auto, il camper, gli uffici, il garage, le barche, gli hotel, i ristoranti e qualsiasi altro locale.

  • Emissione di ozono: 3.500 mg/h
  • Timer fino a 120 minuti in totale
  • Ozonizzatore d’aria certificato CE
  • La cartuccia ceramica dura 5 anni
  • Efficace fino ad un massimo di 60 metri quadri

Questa macchina per ozono può diventare un’ottima alternativa alle precedenti, con una potenza di livello e la capacità di sanificare ambienti fino a 60 metri quadrati. Il prodotto reca la certificazione a marchio CE, e questo fattore fornisce una preziosa garanzia in termini di sicurezza. Inoltre, la cartuccia ceramica ha una durata superiore alle medie di mercato (5 anni contro 3 anni circa). Infine, è presente un timer che potrai settare fino ad un massimo di 120 minuti, anche se un’ora è più che sufficiente.

Assicurati di utilizzarlo in ambienti senza la presenza di animali o esseri umani, e di ventilare la stanza prima di entrarci, attendendo la canonica oretta. Per il resto, questo è senza dubbio uno degli ozonizzatori migliori e più efficaci: elimina qualsiasi odore molesto, uccide funghi e batteri, disattiva i virus e igienizza qualsiasi superficie presente nella camera sanificata. Certo, ha il suo prezzo, però ne vale la pena.

PRO

  • Buona potenza di emissione di ozono
  • Non manca il timer a 120 minuti
  • Utilizzabile in ambienti fino a 60 metri quadri
  • Ha il certificato a marchio CE
  • Perfetto anche per auto, locali e uffici

CONTRO

  • Come sempre, fai attenzione quando lo usi

3. E-LINP Generatore Commerciale 10.000 MG/Ora

Se stai cercando un generatore di ozono potente, da usare a casa, in camper, in auto o in barca, allora questo fa proprio al caso tuo. Ha una capacità di emissione monstre, in grado di arrivare a 10.000 milligrammi l’ora, e un timer settabile fino ad un massimo di ben 120 minuti. Essendo molto potente, ti consiglio di usarlo solo in ambienti privi di presenza umana o animale, per evitare qualsiasi rischio.

Attualmente non disponibile!

  • Emissione di ozono: 10.000 mg/h
  • Timer impostabile fino a 120 minuti
  • Garanzia di 3 anni
  • Peso: circa 2 chili
  • Design a valigetta con manico

Si tratta di un modello fantastico per la sanificazione domestica, disponibile ad un prezzo inferiore rispetto alle medie dei macchinari commerciali. È ottimo per eliminare non solo i germi, i batteri, le muffe e per disattivare i virus, ma anche i cattivi odori lasciati dal fumo e dagli animali domestici. Non essendo un giocattolo, va usato con cura, e prima di entrare nella stanza ti conviene sempre lasciar passare un’ora dalla disattivazione della macchina.

Il timer comunque ti permette di gestirlo senza problemi: puoi infatti farlo spegnere ad un dato orario, senza entrare in contatto diretto con l’apparecchio, ma entro un arco di massimo 2 ore. Una volta spento, dopo aver atteso un’ora circa, ti consiglio di far arieggiare l’ambiente aprendo le finestre. Essendo particolarmente potente, bastano pochi minuti per sanificare una stanza piccola, e al massimo del timer potrai usarlo per ambienti molto spaziosi. Ricorda, però, di far passare almeno 60 minuti prima di entrare nella stanza ozonizzata.

PRO

  • Molto potente
  • Emissione di ozono elevata
  • Timer fino ad un massimo di 120 minuti
  • Perfetto anche per ambienti grandi
  • Prezzo tutto sommato competitivo

CONTRO

  • Va usato nella maniera corretta

4. Airthereal MA5000 5.000mg / HR Commerciale

Vuoi un ozonizzatore domestico di fascia alta, con una buona potenza di base, ma non troppo costoso? Questo modello della Airthereal corrisponde perfettamente all’identikit. Ha infatti una capacità di emissione di ozono piuttosto generosa, da 5.000 milligrammi orari, e un comodo timer impostabile fino ad un massimo di 120 minuti. È un prodotto eccellente contro muffe, batteri, virus e cattivi odori (dal fumo agli animali domestici).

Attualmente non disponibile!

  • Emissione di ozono: 5.000 mg/h
  • Timer personalizzabile fino a 120 minuti
  • Perfetto per casa, auto, uffici e hotel
  • Funziona anche come depuratore
  • Consumi ridotti
  • Garanzia di 3 anni

Ho avuto la possibilità di provare questo generatore di ozono, e ti garantisco che funziona sul serio. Anche se costa meno rispetto ad altri ozonizzatori commerciali, questo modello ha un’ottima potenza e una capacità di emissione di buonissimo livello (5.000 mg/h). Il timer può essere settato fino ad un massimo di 2 ore, e l’efficacia in termini di sanificazione si avverte sin da subito. È chiaro che valgono le stesse regole di sempre: essendo potente, va acceso in stanze vuote, senza persone, animali domestici e piante.

Inoltre, conviene aprire le finestre per far cambiare l’aria, ed evitare di entrare subito dopo lo spegnimento, perché le molecole di ozono ci mettono circa 60 minuti per decadere. Io ho commesso questo errore e ho avvertito un po’ di difficoltà a respirare, perciò ti consiglio caldamente di fare attenzione. Questo, comunque, è un dogma che vale per tutti i modelli di ozonizzatori potenti. Per il resto, la sua efficacia è comprovata: elimina qualsiasi cattivo odore (compreso quello delle sigarette) e igienizza la stanza al 100%.

PRO

  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Potente e con alti valori di emissione
  • Timer che arriva fino a 120 minuti
  • Versatile e utilizzabile in qualsiasi ambiente

CONTRO

  • Fai attenzione quando lo usi

Come scegliere la macchina ad ozono?

1. Potenza e timer

Ci sono certi macchinari che, pur non essendo propriamente industriali, arrivano ad una potenza molto elevata. In sintesi sono capaci di emettere alte concentrazioni di ozono nell’aria, dunque ti obbligano ad uscire dall’ambiente quando sono attivi. Per i modelli per la casa, di fascia media, vale quasi sempre lo stesso discorso. Ad ogni modo, tu potrai personalizzare il tutto impostando il timer.

Cosa voglio dirti? Mi spiego subito: più tempo lasci acceso l’apparecchio, più la macchina sarà in grado di generare elevate concentrazioni di ozono. Per farti un esempio concreto, per ozonizzare una stanza di 30 metri quadri bastano all’incirca 60 minuti di attivazione. Se intendi agire sugli interni di un’auto, potrebbero bastare circa 15-20 minuti. Se invece devi sanificare un ambiente più grande, potresti spingerti fino a 2 ore (120 minuti). Sempre se il timer te lo permette!

2. Emissione di ozono

Non tutti i sanificatori ad ozono sono in grado di generare la stessa quantità di gas nello stesso arco di tempo. E infatti uno dei valori più importanti da tenere a mente è la velocità di emissione di ozono, misurata sempre in milligrammi orari (mg/h).

I prodotti domestici di fascia media difficilmente superano i 600 mg/h, mentre quelli di fascia alta possono arrivare anche a 5.000 o addirittura 10.000 mg/h. Questi modelli, di solito con un timer da 120 minuti, sono perfetti per l’igienizzazione di ambienti grandi, compresi gli uffici, le camere di hotel, le aule delle scuole, gli ospedali e persino le barche.

3. Tempo di trattamento

Per tempo di trattamento si intendono i minuti che servono per ozonizzare un certo ambiente. È chiaro che questo valore dipende dalle capacità di emissione di ozono della macchina (in milligrammi orari), e dalle dimensioni della stanza. In genere nelle istruzioni del prodotto vengono riportate tutte le informazioni utili, che ti aiuteranno a regolarti basandoti su questi due valori. Così capirai esattamente per quanto tempo tenerlo acceso, regolandolo a seconda dei metri quadri dell’ambiente.

4. Struttura

La struttura dipende dalla potenza dell’ozonizzatore domestico. I modelli per la casa professionali, che potrai usare anche in auto o in camper, hanno un design a valigetta, dunque una forma rettangolare e una comoda maniglia per il trasporto. I prodotti di bassa potenza, invece, hanno una forma molto più compatta, a cassetta.

Come usare correttamente il sanificatore ad ozono?

La maggior parte dei generatori di ozono è dotato di timer: in sintesi, hai la possibilità di programmare lo spegnimento del dispositivo, così da azionarlo soltanto quando quella stanza è vuota.

Il consiglio che ti do è di impostare lo spegnimento automatico almeno 60 minuti prima di tornare nell’ambiente, dando la possibilità alle molecole di ozono di decadere tranquillamente.

Devi comunque utilizzare il sanificatore ad ozono seguendo delle linee guida molto precise. Per prima cosa, l’ozonizzazione dell’aria deve avvenire in un ambiente con finestre e porte chiuse. In secondo luogo, è sempre meglio evitare di frequentare quella stanza se è in corso la procedura di sanificazione.

La stessa regola vale non solo per le persone, ma anche per gli animali domestici. Se è molto potente, meglio togliere pure i vasi con le piante, perché l’ozono ad elevate concentrazioni è tossico per le nostre amiche verdi.

Finita la sanificazione, come ti ho spiegato, ti conviene far passare minimo un’ora, prima di frequentare quella camera. Così permetterai all’ozono di decadere e di trasformarsi di nuovo in ossigeno. A quel punto potrai finalmente aprire le finestre, arieggiando l’ambiente!

Pro e contro della sanificazione ad ozono

VANTAGGI

  • È un metodo di sanificazione naturale, senza sostanze chimiche
  • L’ozono ha un potere disinfettante superiore di 25 volte al cloro
  • È efficace contro virus, funghi, batteri, microbi, spore, muffe, acari e insetti
  • Essendo instabile, in breve tempo decade tornando ad essere ossigeno
  • Non lascia residui, odori, macchie
  • È in grado di sanificare qualsiasi superficie, dal divano al materasso
  • Puoi usare il generatore di ozono anche per sanificare l’automobile
  • Elimina qualsiasi inquinante e sterilizza ogni ambiente e angolo
  • Elimina gli odori, ossidandoli o trasformandoli in anidride carbonica
  • Grazie al timer, puoi programmare senza rischi l’ozonizzazione dell’aria
  • Ideale per eliminare la puzza di fumo e di animali in casa
  • Puoi usarlo anche in cucina, per disinfettare gli alimenti
  • Gli ozonizzatori rendono l’acqua pura e al 100% potabile
  • Puoi usare l’acqua ozonizzata per igienizzare i pavimenti

SVANTAGGI

  • A elevate concentrazioni può causare asma e altre complicazioni serie
  • Un’alta esposizione può aumentare le allergie in chi ne soffre
  • Alcune persone sono più suscettibili di altre alle controindicazioni
  • Ad alte concentrazioni può essere tossico anche per le piante

Conclusioni e opinioni

Il sanificatore ad ozono è un macchinario davvero efficace per l’igienizzazione degli ambienti, a patto di usarlo correttamente. Io quando l’ho acquistato ho studiato con attenzione i metodi di utilizzo consigliati dagli esperti, e ne è valsa la pena. A casa nostra si respira tutta un’altra aria, e la sensazione di igiene è palpabile. Naturalmente ricorda di evitare di frequentare gli ambienti durante l’ozonizzazione, e di aerare i locali quando il generatore di ozono si spegne, aspettando una o due ore prima di entrare.

crediti immagine articolo: pixabay.com/it/photos/finestra-donna-mattina-ragazza-1148929/

Ultimo aggiornamento 2021-10-23 at 16:54 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Lascia un commento