Si può pulire il cotto con il vaporetto?

Ti stai chiedendo se si può pulire il cotto con il vaporetto? In questa guida troverai tutte le info che ti servono!

Si può pulire il cotto con il vaporetto

Il cotto è un materiale estremamente apprezzato per l’elevata resistenza e l’effetto estetico gradevole che conferisce agli ambienti. Tuttavia, pulire il cotto con il vaporetto richiede una particolare attenzione. Sebbene il vaporetto sia uno strumento efficace per eliminare lo sporco ostinato, può causare problemi se il pavimento in cotto è cerato.

La cera, infatti, forma uno strato protettivo sul cotto che potrebbe essere danneggiato dalla potenza del vapore. L’azione del vaporetto, combinata con l’alta temperatura a 100 gradi, può sciogliere la cera, esponendo la superficie del cotto agli agenti esterni. È quindi fondamentale approfondire questo argomento!

Si può pulire il cotto con il vaporetto?

Capire la natura del cotto e la sua interazione con il vapore è fondamentale per ogni proprietario di una casa che presenta questo materiale autentico e tradizionale. Il pavimento in cotto, con la sua superficie porosa e la calda tonalità terrosa, aggiunge un fascino rustico che è insostituibile.

Tuttavia, quando si tratta di pulizia, il vaporetto si presenta come un’opzione moderna che promette efficacia e velocità. Ma, come ti ho anticipato, può portare a risultati non desiderati se applicato impropriamente. Possono infatti nascere delle complicazioni, cosa che invece non avviene con il legno, come ti ho spiegato nella mia guida sulle scope a vapore per parquet.

Il problema deriva dal fatto che il pavimento in cotto viene quasi sempre trattato con cera. Il vapore, riscaldando e umidificando la superficie, può scioglierla. Quest’azione pulisce le fughe, ma lascia il pavimento con aloni visibili, ovvero macchie di cera sciolta riassestate in maniera non uniforme in seguito alla loro asciugatura. Si tratta di uno dei pochi contro delle scope a vapore e dei pulitori a vapore.

Nota: non a caso, nella mia guida su cosa si può pulire con il vapore non cito i pavimenti in cotto!

Come rimediare alla cera sciolta dal vaporetto?

Se è capitato anche a te, la soluzione a questo inconveniente richiede tempo e pazienza. La prima cosa da fare è fermarsi e non applicare ulteriori strati di cera. Questo potrebbe solamente aumentare il problema, rendendo più difficile la rimozione degli aloni. Invece, devi invertire il processo: è necessario rimuovere la vecchia cera per applicare un nuovo strato.

Per fare ciò, hai bisogno di un detergente alcalino, ad esempio Chante Claire, che puoi facilmente trovare in commercio. Questo tipo di detergente è efficace per sciogliere la cera senza danneggiare il cotto. Inizia trattando piccole aree alla volta per mantenere il controllo sull’operazione di pulizia. Spruzza il detergente sulla superficie, lascialo agire per qualche istante e poi inizia a strofinare.

Durante questa operazione di strofinamento, noterai che i residui di cera si mescolano con il detergente, formando un liquido biancastro. Questa è la cera che si sta sciogliendo ed è ciò che devi rimuovere. Usa degli stracci puliti e assorbenti per raccogliere questo liquido. È importante rigirare o cambiare spesso gli stracci per evitare di spargere nuovamente la cera sciolta sul pavimento.

Continua questo processo fino a quando non avrai trattato l’intera superficie del pavimento. Potrebbe essere necessario ripetere il trattamento in alcune aree più ostinate. Una volta che sei sicuro di aver rimosso completamente la cera, lascia che il pavimento si asciughi completamente.

Dopo aver decerato il pavimento, e solo dopo, potrai decidere se riapplicare la cera. La cera offre protezione e lucidità ma, come è evidente, può creare problemi se non gestita correttamente. Se scegli di ricorrere nuovamente alla cera, assicurati di seguire le istruzioni per l’applicazione e la manutenzione.

E soprattutto, ricorda che il vaporetto deve essere tenuto alla larga dalle superfici cerate: meglio ricorrere ai migliori prodotti per pulire il cotto interno!

Conclusioni

In conclusione, il vaporetto può essere uno strumento utile nella pulizia del cotto, ma solo se il pavimento non è stato trattato con cera o altri prodotti simili che possono reagire negativamente al calore e all’umidità. Per il pavimento in cotto cerato, è preferibile affidarsi a metodi più tradizionali e delicati che mantengano intatta la bellezza e l’aspetto naturale di questa materiale senza tempo.

Lascia un commento